All American Ads 90s

Vendite da fine del Millennio
Le pubblicità americane degli anni ’90
Forse è ancora troppo presto per parlare con nostalgia degli anni Novanta, ma possiamo già analizzare in modo oggettivo questo decennio di fine secolo, esplorando la cultura delle immagini e le pubblicità che ne hanno raccontato la storia, grazie a All-America Ads of the 90s, il nuovo titolo della serie TASCHEN dedicata alle locandine, i manifesti, le fotografie e ogni sorta di immagine pubblicitaria che ha segnato la storia americana. Gli anni ’90 arrivarono in un turbinio, portando sulle spalle decenni di sperimentazioni e innovazioni nel campo della comunicazione visiva. Eppure, la Rivoluzione creativa giungeva al termine e cresceva il desiderio di tagliare i ponti con il passato, rivalutandone l’esperienza per generare nuove strategie comunicative incentrate sull’avvento dell’era digitale e l’evoluzione tecnologica. Stretto tra due millenni, questo periodo storico segnò il passaggio tra il vecchio e il nuovo, e forse proprio per questo motivo non riuscì a trovare uno stile, un’identità definitiva: nel mondo della pubblicità regnava il caos, approcci comunicativi diversi si mescolavano, alla ricerca di un equilibrio... e gli anni ’90 passarono in un baleno, già proiettati verso il millennio futuro. Non mancarono però campagne pubblicitarie memorabili. Per esempio quella di United Colors of Benetton, che scelse di promuovere la propria immagine associandola al concetto di giustizia sociale e armonia fra i popoli, sottolineando il proprio impegno in questi ambiti. Le immagini che ritraggono i volti di giovani uomini e donne, e bambini sorridenti, provenienti da ogni angolo del mondo, sono diventate un tratto distintivo della casa di moda. E se Benetton puntava sul sociale, altri grandi marchi rimanevano sul più tradizionale sex appeal, con una serie di modelli e modelle più o meno vestiti, oppure su un look giovanile, con pantaloni a cavallo basso, capelli alla Kurt Cobain, scarpe slacciate e cravatte sgargianti, come negli scatti di Versace. Nel frattempo, le pubblicità destinate alla stampa e al mercato di massa, pubblicate sulle riviste di cucina, per la casa, ma anche destinate a settori di nicchia, venivano messe a dura prova dal ruolo predominante che la televisione stava via via assumendo, perdendo l’inventiva di un tempo e riducendosi spesso al semplice ritratto del prodotto in vendita. Se desiderate scoprire le pubblicità più significative ed esplicative di questo decennio, le conseguenze legate all’arrivo di Photoshop nell’industria pubblicitaria, le strategie comunicative pre-era digitale, o semplicemente rivivere attraverso le immagini gli ultimi anni del secolo scorso, non perdetevi il nuovo capitolo della serie All-American Ads, che grazie alla grande abbondanza di fotografie e alle informazioni dettagliate, offre al lettore uno sguardo incisivo su questo periodo storico e il mondo della comunicazione grafica e pubblicitaria.
Il curatore:
Jim Heimann è executive editor per TASCHEN America. Antropologo culturale, storico dell’arte grafica, e avido collezionista, è autore di numerosi libri di architettura, cultura pop e storia di Los Angeles e Hollywood, tra cui i titoli TASCHEN Surfing, Los Angeles. Portrait of a City, e la fortunatissima serie All American Ads.
Con testi di:
Steven Heller è co-preside della School of Visual Arts MFA Designer as Author Program. Per 33 anni è stato art director per il New York Times, e attualmente scrive la colonna “Visuals” per la New York Times Book Review. Ha scritto 120 libri dedicati a graphic design, illustrazione e arte satirica.
Specifiche
Copertina Cartonato
Dimensioni cm 19,6 x 25,5
Pagine 656
Lingua/e inglese, francese, tedesco
Peso 2.6 kg

Prezzo € 25,50
Prezzo Online € 21,68
COD.: 9783836565677  EDITORE: Taschen  ANNO: 2018
€ 21,68
(Iva Inclusa)
NOVITA'

All American Ads 50s

Pubblicità dell’era atomica
Dalla “Prima lavatrice automatica del mondo” alla Cadillac che “dona all’uomo un nuovo look”
Mentre il maccartismo si diffondeva in tutti gli Stati Uniti e il capitalismo spadroneggiava, la società bianca americana si faceva forte di un sentimento di orgoglio e sicurezza riflesso anche nel materiale pubblicitario. Bombardando il potenziale acquirente con una serie di informazioni pericolose, senza curarsi delle conseguenze, le agenzie degli anni Cinquanta pubblicizzavano di tutto, dai soggiorni a Las Vegas, dove i vacanzieri potevano ammirare le detonazioni atomiche, alle sigarette come cura del malumore, con il neonato dell’inserzione che sosteneva che la sua mamma si rilassa dopo aver fumato una Malboro.
Dalla “Prima lavatrice automatica del mondo” alla Cadillac che “dona all’uomo un nuovo look”, scoprirete un ventaglio colorato di pubblicità, una per ogni oggetto che può essere messo in vendita. Oh, e “Avete notato quanti amici hanno comprato gli arredamenti Herman Miller?” Se solo fosse possibile viaggiare nel tempo e prendere quella sedia che manca alla vostra collezione...
Il curatore:
Jim Heimann è executive editor per TASCHEN America. Antropologo culturale, storico dell’arte grafica, e avido collezionista, è autore di numerosi libri di architettura, cultura pop e storia di Los Angeles e Hollywood, tra cui i titoli TASCHEN Surfing, Los Angeles. Portrait of a City, e la fortunatissima serie All American Ads.
Con testi di:
Steven Heller è co-preside della School of Visual Arts MFA Designer as Author Program. Per 33 anni è stato art director per il New York Times, e attualmente scrive la colonna “Visuals” per la New York Times Book Review. Ha scritto 120 libri dedicati a graphic design, illustrazione e arte satirica.
Specifiche
Copertina Cartonato
Dimensioni cm 19,6 x 25,5
Pagine 680
Lingua/e inglese, francese, tedesco
Peso 2.6 kg

Prezzo € 25,50
Prezzo Online € 21,68
COD.: 9783836551328  EDITORE: Taschen  ANNO: 2018
€ 21,68
(Iva Inclusa)

Mid-Century Ads

Mad for ads
Pubblicità per l’era spaziale
Arricchito da migliaia di immagini, questo libro offre il meglio della pubblicità a stampa made in USA nell’epoca della Big Idea. Dalle vette del consumismo americano, campagne audaci e colorate delineano un affascinante ritratto degli anni ’50 e ’60, quando la Guerra fredda cedette il passo allo spensierato capitalismo fatto di alcool e sigarette della Mad Men era.
Grazie alle immagini rimasterizzate in digitale per ottimizzare la qualità della riproduzione, in un tripudio di font e colori audaci, e avvolti dalla seducente sensazione che tutto sia possibile, gli annunci ammaliano il pubblico inducendolo ad acquistare qualsiasi cosa, dalle pistole ai corsetti, dalle auto al dentifricio, dai viaggi in aereo agli elettrodomestici. Sorprendente, divertente e stimolante, questa panoramica del marketing di metà del secolo scorso è al contempo un pezzo d’epoca molto suggestivo e una vetrina di acume pubblicitario e di innovazioni nel design.

Price € 14,99
Online Price € 12,74
COD.: 9783836556323  EDITORE: Taschen  
€ 12,74
(Iva Inclusa)

South Africa Style

La serie degli Icons dedica al life style un titolo più interessante dell'altro: ed ecco che esce South Africa Style dove la varietà dei tipi di abitazioni e di interni presentata è davvero eclatante. Si va dalle tipiche abitazioni dei coloni olandesi alle case di stile inglese, dagli appartamenti di città alle case di campagna che sono state testimoni di secoli di storia.
COD.: 9783822839140  EDITORE: Taschen  
€ 7,99
(Iva Inclusa)

Seaside Style

200 pagine di bellissime foto di case sul mare.
COD.: 9783822823293  EDITORE: Taschen  
€ 7,99
(Iva Inclusa)
Indietro